♡ Il 99,7% dei nostri clienti ci consiglia!Spedizione gratuita in Svizzera per ordini superiori a 49 SFr.

Le ceramidi come aiutanti antietà: l'arma miracolosa in breve

Inserito da Corinna Schack il



Le ceramidi supportano la pelle nella vita quotidiana. Il tuo delicato pelo protettivo è esposto ogni giorno a molti influssi. Una forte barriera cutanea assicura che le sostanze indesiderate rimbalzino via. I grassi speciali sotto forma di ceramidi contrastano la perdita di umidità e rafforzano la barriera naturale della pelle. L'industria della bellezza, gli scienziati e gli utenti sono sempre più interessati a questi piccoli aiutanti per rallentare i processi di invecchiamento.

Cosa sono le ceramidi e perché sono necessarie?

Le ceramidi sono grassi speciali di cui la pelle ha bisogno per mantenere la barriera cutanea. Gli esperti chiamano i grassi anche sfingolipidi. Le ceramidi sono parte integrante della pelle. Come è noto è composto da diversi strati per garantire la protezione dagli influssi ambientali e la regolazione della temperatura corporea. L'epidermide (pelle superiore), il derma (derma) e il sottocute (pelle sottocutanea) lavorano insieme per creare efficacemente lo strato protettivo.
Le ceramidi si trovano nello strato superiore della pelle, dove costituiscono il componente principale dello strato corneo. Lo strato corneo, a sua volta, è costituito da grassi (lipidi) e acqua. Fornendo questi due componenti, le cellule morte della pelle si combinano per creare una barriera cutanea unica.

Buono a sapersi!
Osservando lo strato corneo, le ceramidi costituiscono il 60% dei grassi. Svolgono un ruolo cruciale nel garantire che le sostanze inquinanti rimbalzino sulla pelle e che l'umidità rimanga dove è necessaria.


Quali ceramidi ci sono?

Ci sono un totale di 9 diversi tipi di ceramidi che si possono trovare nella nostra pelle. Le rispettive strutture delle ceramidi differiscono.
  • Ceramidi 1 – EOS
  • Ceramidi 2 – NS
  • Ceramidi 3 – NP
  • Ceramidi 4 – EOH
  • Ceramidi 5 – AS
  • Ceramidi 6 – AP
  • Ceramidi 7 – AH
  • Ceramidi 8 – NH
  • Ceramidi 9 – EOP


Ceramidi per una pelle bella

In quanto straordinari adulatori della pelle, le ceramidi sono il nuovo consiglio degli esperti per un motivo. Svolgono un ruolo importante nella protezione dello strato protettivo esterno da numerosi influssi.
Si ritiene che i radicali liberi contribuiscano in modo significativo al processo di invecchiamento della pelle. I radicali liberi sono molecole di ossigeno aggressive a cui siamo inevitabilmente esposti ogni giorno.
Ogni giorno la pelle deve confrontarsi con numerosi “aggressori”. Alcuni inquinanti rimbalzano sulla pelle senza causare alcun danno. Le ceramidi svolgono un ruolo cruciale in questo perché rafforzano lo strato protettivo. Garantiscono inoltre che la pelle sia ben idratata. In questo modo appare delicato e giovanile e può assolvere alla sua funzione protettiva.

Buono a sapersi!
I grassi speciali, le ceramidi, sono spesso chiamati mortai della barriera cutanea. Questo termine è accurato perché i lipidi tengono saldamente insieme i vari componenti della pelle. Ciò mantiene gli agenti inquinanti fuori e l'umidità dentro. Nel corso della tua vita, la produzione del tuo corpo diminuisce; è qui che puoi aiutare.


Ogni tipo di pelle trae beneficio dalle ceramidi

Grazie alle loro proprietà, le ceramidi possono essere utilizzate per diversi scopi. Sono particolarmente apprezzati nel settore anti-età. Qui vengono utilizzati per ridurre le rughe e far apparire la pelle più compatta. Tuttavia, chiunque osservi più da vicino le ceramidi si rende conto che possono fare qualcosa di buono per ogni strato protettivo. Dopotutto, sono una componente cruciale della pelle e, insieme ad altri attori, assicurano che lo strato della pelle sia più impenetrabile. Puoi immaginare il tutto come un muro di mattoni. Il semplice impilamento delle pietre una sopra l'altra non fornisce una protezione sufficiente. Solo la malta (ceramide) garantisce la creazione di un legame stabile.
Non importa se hai una pelle invecchiata, normale o esigente, le ceramidi dovrebbero sempre farne parte.

Ceramidi: 3 ambiti di applicazione

Ora che abbiamo dato uno sguardo più da vicino dietro le quinte delle ceramidi, vorremmo presentarvi i possibili campi di applicazione dei grassi intelligenti.

1. Ceramidi come ingrediente antietà

Il naturale processo di invecchiamento può essere osservato principalmente nella nostra pelle. Ciò che molti non sanno è che il processo di invecchiamento inizia in giovane età. La pelle inizia ad invecchiare alla tenera età di 25 anni. I processi non sono immediatamente riconoscibili. Funzionano in secondo piano e diventano evidenti solo negli anni successivi. Poi si formano le rughe sottili, soprattutto intorno agli occhi. Con il passare degli anni la profondità delle rughe aumenta. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che, tra le altre cose, la pelle perde acido ialuronico e ceramidi con l'avanzare dell'età. Le ceramidi agiscono come ingrediente antietà: supportano la struttura di base per una forte barriera. Poiché i grassi contribuiscono a migliorare l'idratazione della pelle, dopo l'uso potresti notare meno rughe e una carnagione più rosea.

2. Ceramidi come aiuto per la pelle secca

Se soffri costantemente di pelle secca e squamosa, ciò indica che la barriera cutanea è danneggiata. Ciò che spesso viene etichettato come normale può avere conseguenze di vasta portata. Dopotutto, la barriera cutanea è importante per proteggerci dagli attacchi esterni. Se la barriera cutanea è danneggiata, la pelle è troppo idratata. Lascia uscire più umidità del dovuto. Ciò che rimane è una sensazione sgradevole sulla pelle, che può essere contrastata solo con tante creme. A volte ci sono fattori scatenanti innocui a cui possono essere attribuiti i sintomi. Questi includono tensioattivi aggressivi che hai involontariamente incorporato nella tua routine di cura della pelle. Tuttavia può verificarsi anche un'interruzione della sintesi delle cerammidi, cioè della formazione delle ceramidi. Allora potrebbero essere utili le ceramidi fornite dall'esterno.

3. Ceramidi per malattie della pelle

Esistono diverse malattie della pelle che ogni giorno portano alla ribalta disturbi diversi. Le persone affette da psoriasi, neurodermite e dermatosi potrebbero trovare sollievo utilizzando le ceramidi. Infatti, i ricercatori hanno scoperto che i precursori delle ceramidi contrastano la perdita di umidità e aumentano la quantità di ceramidi nel corpo. Inoltre alcuni esperti presumono che la concentrazione di ceramide sia inferiore in determinate malattie della pelle. In questo caso la soluzione potrebbe essere quella di approvvigionare le ceramidi dall’esterno.

Ceramidi: studi

>> Link allo studio

Poiché le ceramidi sono componenti eccezionali della pelle, è opportuno sfruttare il potenziale dei grassi. Gli studi hanno esaminato se ciò sia effettivamente possibile nella vita di tutti i giorni. Sono emersi risultati entusiasmanti. Uno studio inizialmente ha scoperto che i grassi desiderati non solo diminuiscono con l’età, ma anche nei freddi mesi invernali.
Uno studio umano, randomizzato e controllato ha fornito ai ricercatori una visione più approfondita del funzionamento delle ceramidi somministrate esternamente. L'attenzione era rivolta a 60 donne con pelle secca. Avevano tutti tra i 30 e i 60 anni. I partecipanti allo studio hanno ricevuto un placebo (sostanza fittizia), polvere CERAMOSIDES™ o olio CERAMOSIDES™. Gli ultimi due prodotti sono ceramidi di un produttore specifico, ne parleremo più avanti.

Nel gruppo CERAMOSIDES™ sono state fatte le seguenti osservazioni:

  • Il 75% dei partecipanti ha avvertito una minore sensazione di tensione sulla pelle.
  • L'80% dei soggetti del test ha notato una riduzione delle squame cutanee.
  • L'80% dei partecipanti allo studio ha notato un miglioramento nell'aspetto della propria pelle.
  • L'85% dei soggetti del test ha descritto la propria pelle come più morbida ed elastica.

Come vengono prodotte le ceramidi?

Ciò che è particolarmente interessante è che il tuo organismo può produrre ceramidi da solo. Nel tuo corpo avviene un complesso processo di produzione. Il risultato è una composizione ideale di diversi tipi di ceramide. La chiave di tutto ciò sono i lipidi di membrana. Come già accennato, si ritiene che possa esserci uno squilibrio delle ceramidi nel corpo. Allora dovrebbe essere utile fornire i lipidi intelligenti dall'esterno. Infatti le ceramidi possono essere prodotte anche all’esterno del corpo.
Qui le ceramidi di marca CERAMOSIDES™ sono molto richieste. Questo è un complesso sinergico prodotto utilizzando un processo brevettato. La base è il grano, esente da manipolazioni genetiche. L'estratto lipidico del grano può aiutarti ad affinare la pelle e a farla apparire più soda.

Buono a sapersi!
Nel corpo umano esistono complessivamente nove diversi tipi di ceramide. La ceramide 3 viene utilizzata principalmente nei prodotti cosmetici.

Ceramidi: Meglio mantecare o deglutire?

Le ceramidi sono disponibili sia in crema che in capsule. In particolare troverete spesso lipidi utili sotto forma di crema. Il vantaggio decisivo qui è che possono lavorare sul posto. Tuttavia, l’assunzione orale sta diventando sempre più popolare. Ci sono buone ragioni per questo.
Secondo la teoria, gli elementi costitutivi utili vengono utilizzati meglio se sono disponibili per via orale. Ciò potrebbe essere particolarmente utile se c'è uno squilibrio di ceramide.
Le capsule che contengono ceramidi sono particolarmente adatte anche per il riempimento con altre sostanze nutritive. In particolare, ai lipidi si possono abilmente abbinare antiossidanti che intercettano i radicali liberi o sostanze che favoriscono la salute della pelle.

Vitamina C, vitamina B12, zinco e acido ialuronico: tutti e quattro hanno proprietà eccezionali già affermate nei settori della bellezza e della salute. Ma ciò che li rende davvero imbattibili è la loro interazione. Se combinati, si completano perfettamente a vicenda e possono quindi garantire una carnagione luminosa e rinfrescante e aiutarti a raggiungere un nuovo benessere.

Ceramidi e vitamine: una squadra di energia imbattibile

Per mantenere costante il livello di ceramide nella tua pelle, oltre ad assumerlo regolarmente, dovresti anche proteggere le ceramidi dai radicali liberi. Perché predano i partner di reazione e possono quindi danneggiare il tuo corpo. I cosiddetti antiossidanti neutralizzano questi radicali liberi e proteggono così le cellule dallo stress ossidativo.

Uno dei rappresentanti più noti degli antiossidanti è la vitamina C. Non solo rafforza il nostro sistema immunitario, ma come vitamina antietà contribuisce anche alla salute della pelle sostenendo la produzione del collagene del corpo e rafforzando la struttura del collagene della pelle. Ciò rappresenta la base ottimale per una pelle luminosa e senza rughe.

Oltre alla vitamina C, anche la vitamina B12 è un componente vitale per il nostro organismo. Perché svolge una funzione fondamentale in numerosi processi metabolici dell'organismo, stimolando tra l'altro la formazione del sangue e contribuendo al normale funzionamento del sistema ausiliario. Poiché il corpo umano non può produrre autonomamente una quantità sufficiente di vitamina B12, questa deve essere consumata attraverso il cibo. Soprattutto i vegetariani e i vegani soffrono spesso di una carenza di vitamina B12, poiché la vitamina B12 si trova quasi esclusivamente in fonti animali

Come terzo membro del nostro power team, Zink si presenta come un vero tuttofare. Similmente alla vitamina B12, lo zinco svolge un ruolo essenziale nella divisione cellulare ed è coinvolto nel metabolismo delle proteine. Quando la nostra pelle si rinnova costantemente, lo zinco gioca un ruolo importante in questo processo di trasformazione. Non sorprende quindi che lo zinco venga spesso utilizzato esternamente per l'acne e le irritazioni della pelle. L'oligoelemento agisce come una barriera fisica per la nostra pelle e può bloccare i radicali liberi e i raggi UV. In combinazione con la vitamina C, lo zinco viene assorbito in modo più efficace e può quindi sviluppare tutta la sua efficacia.

L'acido ialuronico completa il quartetto di potere come eroe antietà. L'acido ialuronico è una sostanza prodotta naturalmente nel corpo e si trova principalmente nel nostro tessuto connettivo, dove lega l'acqua e conferisce al tessuto la forza e la pienezza necessarie. Il volume risultante dona compattezza alla pelle e può quindi ridurre le rughe. Per mantenere i livelli di acido ialuronico con l’avanzare dell’età, il corpo ha bisogno di alcuni nutrienti, come: B. Vitamina C e zinco.


Buono a sapersi!
Se decidi di assumere ceramidi sotto forma di capsule, ti consigliamo di cercare un fornitore affidabile e una buona combinazione di ingredienti.


Fonti:

  1. https://www.awmf.org/uploads/tx_szleitlinien/013-027l_S2k_Neurodermitis_2020-06-ablaufen.pdf
  2. Simpson E, Böhling A, Bielfeldt S, Bosc C, Kerrouche N. Miglioramento della funzione di barriera cutanea nei pazienti con dermatite atopica con una nuova crema idratante contenente un precursore della ceramide. J Dermatologo Trattare. 2013 aprile;24(2):122-5. doi: 10.3109/09546634.2012.713461. Epub 2012 settembre 19. PMID: 22812593. H
  3. https://vitasation.de/wp-content/uploads/2019/07/CERAMOSIDES.pdf
  4. Rogers J, Harding C, Mayo A, Banks J, Rawlings A. Lipidi dello strato corneo: l'effetto dell'invecchiamento e delle stagioni. Arch Dermatol Res. 1996 novembre;288(12):765-70. doi: 10.1007/BF02505294. PMID: 8950457. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/8950457/

Post più recente →